Chi Siamo

Siamo un gruppo di persone operanti a titolo puramente volontario che credono nella possibilità di offrire ai ragazzi diversamente abili e alle loro famiglie maggiori opportunità d’integrazione sociale e di potenziamento delle autonomie personali.

Credendo fermamente che importanti traguardi personali siano raggiungibili in qualsiasi situazione di disagio abbiamo pensato ad un’associazione dove si sviluppino in piena autonomia sinergie tra famiglie, ragazzi disabili e gruppi di persone volontarie dalle varie esperienze di vita e professionali.

Lo scopo è quello di perseguire un percorso strutturato che permetta alle famiglie di non chiudersi nel proprio vissuto ma di aprirsi ad un confronto che permetta il nascere di una nuova visione costruttiva sulle problematiche che la disabilità impone di affrontare quotidianamente.

Tra noi operano professionisti volontari quali: medici, veterinari, psicologi, commercialisti, avvocati ed educatori professionali.

Il nostro motto è “uniti per superare il confine della disabilità”

Contatti

SedePiazza Resistenza, 2 – 36030 Calvene (VI)
RitroviSaloni Centro Parrocchiale, Via Cà Pajella, 18 – 36016 Thiene (VI)
TelefonoAlessio Guglielmi ___ +39 347 786 3187 ___ Presidente
Vasco Carollo ___ +39 340 161 5390 ___ VicePresidente
Emailinfo.oltreilconfine@libero.it
Codice Fiscale93030860246

Organico

1
Ragazzi
1
Volontari

Finalità

Partendo dal fatto che chi vive un disagio famigliare e sociale si trova spesso a confrontarsi con l’isolamento che ne deriva, l’associazione si prefigge di organizzare momenti di puro divertimento e svago e di intervenire in modo concreto, con progetti strutturati, laddove particolari esigenze emergano, senza tralasciare di sostenere le famiglie che gestiscono nel quotidiano la disabilità, vivendo spesso difficoltà non riconosciute, gestendo in autonomia sentimenti e situazioni.

Attività che proponiamo

• Potenziamento delle abilità personali tramite progetti strutturati;
• Proposte di percorsi psicoeducazionali e di problem/solving;
• Proposte di momenti ricreativi e di svago in ambito non competitivo e correlate con individui normodotati;
• Gruppi di auto-mutuo-aiuto per genitori (AMA);
• Iniziative per il tempo libero, la cultura, l’autonomia personale e sociale;
• Servizi ed interventi rivolti alle famiglie o al singolo;